Matera Sport Film Festival celebra Valentina Petrillo con il documentario “5 Nanomoli – Il Sogno Olimpico di una donna Trans”

Si è tenuta questa sera presso il cinema Il Piccolo la proiezione speciale del documentario 5 NanomoliIl Sogno Olimpico di una donna Trans“, dedicata alla straordinaria storia di Valentina Petrillo, un’atleta transgender ipovedente che ha conquistato il diritto di competere a livello internazionale nella categoria femminile.

Nel 2019, Valentina Petrillo ha iniziato una coraggiosa battaglia, chiedendo alle federazioni sportive italiane di riconoscerla come atleta transgender e permetterle di gareggiare nella categoria femminile. Dopo una lunga lotta, Valentina è ora la prima atleta transgender italiana a competere a livello internazionale rappresentando un significativo passo avanti nella promozione dell’inclusività nello sport.

Il documentario, diretto da Elisa Mereghetti e Marco Mensa, evidenzia le sfide affrontate e le vittorie ottenute nel perseguire un sogno sportivo. La proiezione è stata seguita da una sessione di domande e risposte con la protagonista Valentina Petrillo e la regista Elisa Mereghetti, offrendo al pubblico l’opportunità di approfondire la conoscenza di questa straordinaria storia di resilienza e determinazione.

L’evento è stato presentato in collaborazione con l’associazione Risvolta di Matera, impegnata nella promozione dell’uguaglianza e dell’inclusività.

Valentina Petrillo: “Sono emozionata e grata di poter condividere la mia storia attraverso questo straordinario documentario. La strada è stata difficile, ma sono felice di rappresentare la diversità nello sport e di essere la prima atleta transgender italiana a gareggiare a livello internazionale nella categoria femminile. Spero che la mia esperienza possa ispirare altri a perseguire i propri sogni, indipendentemente dalle sfide.”

Elisa Mereghetti: “Lavorare a questo documentario è stato un viaggio incredibile. La storia di Valentina è un esempio di forza, determinazione e resilienza. Spero che il film possa contribuire a promuovere una maggiore comprensione dell’importanza dell’inclusività nello sport e nella società. Grazie a Valentina per aver condiviso la sua storia con il mondo.”

Associazione Risvolta: “Siamo onorati di collaborare con il Matera Sport Film Festival per questa proiezione speciale. La storia di Valentina Petrillo è un potente richiamo all’importanza dell’inclusività e della diversità nello sport. Continueremo a lavorare per promuovere un ambiente sportivo che accoglie atleti di ogni genere e provenienza. L’inclusività è la chiave per la creazione di comunità più forti e resilienti.”

La serata è stata un’occasione unica per riflettere sui progressi compiuti nel campo dello sport in termini di diversità e inclusione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate